Cressall

News

Cressall rende gli ascensori più affidabili con con la nuova gamma di resistori di frenatura presentati a LIFT 2006

Nuovi modelli per ascensori più piccoli con alto ritorno di energia

 

CRE049-ES-Series-HN-WebCressall Resistors sarà presente alla prossima fiera LIFT 2006 dall’ 8 al 11 Novembre presso i padiglioni della Fiera di Milano. La società inglese dividerà il proprio stand P09 nel Padiglione 7 con la società Memco, progettista e realizzatore sistemi di sicurezza per porte e telefoni di emergenza per ascensori.

Cressall esporrà campioni presi dalla propria gamma di resistenze di frenatura ES a basso rumore. La gamma di questi prodotti è stata di recente ampliata con l’aggiunta di resistenze da 1,0kW e 2,0kW. Queste nuove misure completano la gamma esistente che include le versioni da 0,6 , 1,5 , 3,0 and 4,5kW con valori di resistenza da 3,9Ω a 330Ω. Le versioni da 1,0 e 2,0 kW sono spesso richieste per gli ascensori più piccoli dove c’è la necessità di far fronte agli alti livelli di energia di recupero in spazi molto compatti.

“L’industria degli ascensori offre un potenziale significativo” ha spiegato Martin Nicholls, un direttore di Cressall Resistors. “ Naturalmente questa è una buona cosa per noi. Comunque, è anche un mercato dove c’è un alto grado di standardizzazione unito ad alti volumi. Di conseguenza , quello degli ascensori è un settore dove siamo in grado di sviluppare un alto tasso di specializzazione unito a rapporti di fiducia con i nostri clienti.

La nostra serie di prodotti ES a basso livello di rumore, è particolarmente utile in applicazioni MRS ( “machine room less” ) dove i controlli sono sistemati nel perimetro del vano ascensore piuttosto che in una stanza separata.

Il resistore di frenatura non fa alcun rumore durante il funzionamento e questo è essenziale poiché il vano ascensore è in effetti una camera di risonanza che può amplificare il rumore e rendere sgradevole la corsa ai passeggeri.”

Come per il controllo motore sugli ascensori, la serie ES trova applicazioni sui nastri trasportatori, sulle gru , sui verricelli e per carichi di prova.

La scelta del metodo di connessione e degli accessori fa si che sia il costo di acquisto che quello di installazione abbiano potuto essere tenuti bassi. Ciascun valore di potenza continua è disponibile nelle versioni ES – S e ES – P. La gamma ES – S permette una connessione attraverso un terminal box ed ha una protezione termica opzionale, mentre la gamma ES – P ha connessioni interne con ingresso dalla parte inferiore della carpenteria ed ha una protezione termica opzionale.
 
CRE030/09/06

Back to News