Resistenze Cressall per gli impianti eolici

Resistenze Cressall per gli impianti eolici – 2

Resistenze di messa a terra (NER’s)

Se accade un guasto verso terra sulla rete, le risultanti sovracorrenti di scarica a terra possono danneggiare gli avvolgimenti statorici del generatore eolico. Le resistenze di messa a terra limitano queste correnti prima che il sistema di protezione entri finalmente in funzione. Sono collegate tra il neutro dei trasformatori e la terra, riducendo la corrente di guasto ad un livello minimo per evitare danni, ma ancora sufficiente per soddisfare i requisiti del sistema di protezione. NERs

Resistenze di frenatura dinamica (DBR’s)

Nel caso di generatori eolici a velocita’ fissa, ogni cambiamento della velocità del vento può avere un impatto negativo sulla stabilità del impianto. Questi cambiamenti della velocità del vento possono essere mitigati in diversi modi: cambiando il passo delle pale, utilizzando un compensatore statico o inserendo una resistenza di frenatura in serie al generatore. Quest’ultima soluzione offre il vantaggio di un costo relativamente basso combinato con una prestazione piú efficace nello stabilizzare la tensione. In condizioni nominali (stato stazionario) la resistenza viene bypassata. In caso di problemi l’interruttore di bypass viene aperto, inserendo la resistenza nel circuito per dissipare l’energia in eccesso. DBRs Le resistenze per questo tipo di applicazione necessitano di una una sufficiente massa termica per assorbire il carico di picco, ma devono essere anche in grado di dissipare efficientemente il calore accumulato in modo tale da poter garantire frequenti operazioni in condizioni variabili.

Resistenze per prove di carico

Load Test Resistors Le resistenze per prove di carico sono uno dei metodi più semplici per valutare le capacità di un impianto di generazione e/o accumulo di energia, mettendo fisicamente in condizione il sistema di fare il lavoro per cui é stato progettato, senza il rischio di danneggiare le vere utenze in caso di guasto. Utilizzando una resistenza dedicata per prove di carico avrete un approccio sicuro, affidabile e ripetibile per ogni tipo di test. Cressall é in grado di progettare e fornire sia soluzioni personalizzate sia standard per soddisfare tutte le esigenze di test e collaudo; questi banchi di carico possono essere semplici, di lunga durata e a seconda delle esigenze di controllo, spazio disponibile e tipo di involucro, raffreddate sia con ventilazione naturale sia con ventilazione forzata, per qualsiasi tensione e potenza da 100V a 33kV e da 1kW a 100MW.

Resistenze per compensatori VAR static (SVC’s)

I compensatori VAR statici vengono utilizzati come parte integrante di grandi linee di trasmissione in corrente alternata per regolarne la tensione e per stabilizzare il sistema. Ciò è particolarmente importante nei grandi impianti di generazione eolica offshore nel punto in cui questi ultimi si collegano con le rete di distribuzione esistente. L’impatto della variazione di velocità del vento sulla qualità dell’alimentazione può essere grave. Utilizzando componenti capacitivi o reattivi l’SVC può limitare l’impatto di tali fluttuazioni e migliorarne la resa. SVCs Con questi sistemi elettronici di potenza, è essenziale che i componenti siano in grado di soddisfare severi requisiti quali gli elevati livelli di isolamento, l’alta potenza e bassa induttanza (resistenze pure). Cressall ha fornito resistenze per applicazioni SVC in tutto il mondo e per ogni tipo di ambiente.

<1-2>